Ottobre 28, 2020

Presentazione delle richieste e Modulistica

Home / Servizi al cittadino / Presentazione delle richieste e Modulistica

Nella presente sezione è possibile scaricare i principali moduli per le richiesta da inoltrare alla Soprintendenza.

Presentazione delle richieste

Le richieste possono essere inoltrate:

  • in formato digitale via PEC all’indirizzo mbac-sabap-mi@mailcert.beniculturali.it
  • in formato cartaceo a mezzo posta o a mano all’indirizzo Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Milano, corso Magenta 24 – Palazzo Litta, 20123 Milano

Per l’invio delle richieste scarica l’allegato con indicati i requisiti (pdf) e visita la sezione del sito dedicata ai procedimenti amministrativi e agli uffici

Marca da Bollo

Tutte le istanze presentate dai privati devono essere corredate da marca da bollo.In conformità con la Legge n. 71 del 24 giugno 2013 (G. U. 147 del 25.06.2013), l’importo della marca da bollo per la presentazione delle richieste è di € 16,00.

UFFICIO ESPORTAZIONE

Scarica la Circolare n.31-2018
In attesa dello sviluppo delle implementazioni funzionali del sistema SUE, si specifica quanto segue:
– I modelli A1 – B1, relativi al rilascio dei certificati di avvenuta importazione e spedizione, dovranno essere inseriti nel sistema SUE come allegati alla scheda descrittiva del bene culturale, utilizzando l’area “Altre fotografie” – il formato del documento da allegare dovrà obbligatoriamente essere JPG ed avere una dimensione max. di 1048 kb;
– Il modello D1, relativo alle dichiarazioni per le cose aventi meno di settanta e più di cinquanta anni, dovrà essere inserito nel sistema SUE selezionando il tipo “Autocertificazione Arte Contemporanea”, come allegato alla scheda descrittiva del bene culturale, utilizzando l’area “Altra documentazione relativa al bene culturale” – il formato del documento da allegare dovrà obbligatoriamente essere PDF;
– Le richieste di rinnovo dei certificati di avvenuta importazione e spedizione dovranno ancora essere presentate in formato cartaceo, come da procedura finora adottata, utilizzando il nuovo modello C1.