Il Funzionario per l’educazione e ricerca svolge le prestazioni professionali di promozione del patrimonio culturale, di ricerca di risorse aggiuntive pubbliche e private e di comunicazione istituzionale, nell’ambito delle attività previste dalla normativa di valorizzazione dei beni e delle attività culturali e dalle disposizioni di legge relative all’ organizzazione dell’Amministrazione.

Redige studi di fattibilità per la promozione, la comunicazione e la fruizione del Patrimonio culturale; propone e predispone progetti e programmi per la valorizzazione economica del Patrimonio culturale, nel rispetto delle esigenze di tutela e fruizione culturale e compatibilmente con esse; assicura l’attuazione dei piani di valorizzazione e di fruizione,

interpretando, anche in collaborazione con altre professionalità, processi tecnici da realizzare; redige studi e realizza progetti per lo sviluppo di sistemi di finanziamento aggiuntivo in rapporto con le istituzioni e le strutture produttive del territorio; elabora e attua strategie per il reperimento di risorse aggiuntive pubbliche e private, con azioni mirate allo

sviluppo di partenariati e sponsorizzazioni; collabora all’ elaborazione dei programmi di promozione del Patrimonio culturale e di comunicazione all’esterno dell’attività dell’Amministrazione di Tutela, utilizzando tutti gli strumenti tecnologici avanzati; elabora il piano di comunicazione dell’istituto culturale di appartenenza e provvede, anche in collaborazione con le altre

professionalità, alla ideazione e gestione dei servizi multimediali, all’ elaborazione dei dati informativi sul patrimonio, alla produzione di documentazione, di guide, degli strumenti di mediazione culturale, dei piani di divulgazione specifici, anche attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT); è’ responsabile della produzione grafico- editoriale e del sito internet; collabora con il direttore dell’istituto culturale e con le altre professionalità competenti per materia nella definizione dei programmi di valorizzazione e di fruizione

anche attraverso l’organizzazione di specifici percorsi di visita, curando lo sviluppo di sistemi innovativi di fruizione culturale; cura i rapporti con il pubblico; cura i rapporti con la stampa redigendo comunicati; cura lo sviluppo e la promozione del volontariato; organizza e gestisce le risorse umane aggiuntive o volontarie; definisce e gestisce i sistemi di monitoraggio

della soddisfazione degli utenti; cura il rispetto e l’aggiornamento della Carta dei servizi; ha la responsabilità dell’Ufficio di controllo e valutazione della qualità dei servizi erogati dal concessionario dei servizi aggiuntivi, effettua l’analisi della domanda reale e potenziale, utilizzando le tecniche del marketing al fine di elaborare un’offerta soddisfacente.

RESPONSABILE AREA FUNZIONALE DEL “EDUCAZIONE E RICERCA
dott.ssa Paola Strada

Contattaci

Per ricevere informazioni.

Not readable? Change text. captcha txt