settembre 21, 2018

“Palazzo Citterio, verso la Grande Brera” al MAXXI di Roma

Home / Eventi / “Palazzo Citterio, verso la Grande Brera” al MAXXI di Roma

“Palazzo Citterio, verso la Grande Brera” al MAXXI di Roma


Palazzo Citterio
verso/towards la Grande Brera
Presentazione del libro edito da / Presentation of the book published by Skira

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – Roma
Via Guido Reni 4A
7 settembre/7 September
Sala Graziella Lonardi Buontempo – h. 18.30
ingresso libero fino a esaurimento posti

Introducono
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura
Caterina Bon Valsassina MiBAC Direttore generale ABAP

Intervengono
Lorenzo Degli Esposti architetto
Attilio Stocchi architetto
Antonella Ranaldi Soprintendente ABAP, Milano

Il volume è a cura di A. Ranaldi, P. Savio, A. Terafina, testi di C. Di Francesco, C. Bon Valsassina, A. Artioli, A. Restucci, G. Carbonara, A. Ranaldi, A. Terafina, illustrato dalle fotografie di M. Montagna della fine dei lavori.

La straordinaria storia della realizzazione del progetto vincitore del concorso per il recupero dell’edificio settecentesco
La conclusione dei lavori di restauro e rifunzionalizzazione di Palazzo Citterio chiude un “caso” che si è trascinato per oltre quarant’anni fra vicende alterne sulle quali ha fatto luce la precedente pubblicazione Il caso Palazzo Citterio (Skira, Milano 2014).
I progetti del concorso per il recupero di Palazzo Citterio a Milano vennero esposti al MAXXI nel 2014. Questo libro racconta il seguito, la realizzazione del progetto vincitore coordinato da Amerigo Restucci con la consulenza di Giovanni Carbonara per il restauro, il cantiere e i risultati dei lavori finiti, ultimo atto del “caso Palazzo Citterio”, per farne l’appendice della Pinacoteca di Brera.
Le sale del palazzetto storico, gli ampliamenti degli anni settanta (Ortelli-Sianesi), le sale ipogee di Stirling convivono in una macchina del tempo che offre anche un repertorio degli orientamenti museali degli ultimi quaranta anni. Il restauro ha mirato a collegare e armonizzare le varie parti. Infine l’architettura verde della Collina di Ermes di Attilio Stocchi prelude alla congiunzione con l’orto botanico e Brera interpretando storicità e aggiungendo contemporaneità con il Muro Longobardo di Mimmo Paladino.

Scheda del libro – Skira

Per maggiori informazioni